Esperienze e testimonianze

Arricchire il proprio curriculum

L'esperienza di tirocinio

Il tirocinio è un periodo di orientamento e di formazione svolto in un contesto lavorativo e volto all’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro. Non è un rapporto di lavoro. Pur non costituendo un rapporto lavorativo, i tirocini extracurricolari disciplinati nelle Linee guida in materia di tirocini sono soggetti all’obbligo di comunicazione obbligatoria da parte del soggetto ospitante. Esistono due tipi di tirocini:
  • i tirocini curriculari, rivolti ai giovani che seguono un percorso di istruzione o formazione e finalizzati ad integrare l’apprendimento con un’esperienza di lavoro. Questo tipo di tirocinio è disciplinato dai Regolamenti di istituto o di ateneo ed è promosso da scuole, università o enti di formazione accreditati;
  • i tirocini extracurriculari, finalizzati ad agevolare le scelte professionali grazie a un periodo di formazione in un ambiente produttivo e quindi alla conoscenza diretta del mondo del lavoro. Questo tipo di tirocinio è disciplinato dalle Regioni e dalle Province autonome, mentre a livello nazionale sono definiti degli standard minimi comuni. Per saperne di più consulta il Manuale del tirocinante: guida pratica al tirocinio extracurriculare.

Scegli il tipo di corso giusto per te

L'importanza della formazione

Istruzione e Formazione Professionale - IeFP

I percorsi di Istruzione e Formazione Professionale – IeFP, sono corsi finalizzati al conseguimento di una qualifica professionale programmati ogni anno dalla Regione Toscana e rientrano nell’ambito del progetto Giovanisì.

Si tratta di percorsi destinati a ragazze e ragazzi minorenni che vogliono scegliere un’opzione alternativa al corso di studi quinquennale proposto dalla scuola superiore. 
L’accesso è completamente gratuito. La qualifica professionale, di competenza regionale, è riconosciuta e spendibile a livello sia nazionale che comunitario.
Le tipologie di corsi IeFP coprono diversi ambiti professionali.
Ad esempio: turismo, alberghiero e ristorazione; tessile, abbigliamento, calzature e pelli; edilizia e impiantistica; produzioni metalmeccaniche; benessere; agricoltura, zootecnica, silvicoltura e pesca; distribuzione
commerciale; logistica e trasporti.

La scelta del percorso
È possibile scegliere tra:
-percorsi di durata triennale realizzati dagli Istituti Professionali
-percorsi formativi triennali realizzati dagli organismi formativi accreditati nell’ambito obbligo d’istruzione
-percorsi formativi biennali realizzati dagli organismi formativi accreditati alla formazione. 

Istruzione Tecnica Superiore - ITS

Gli Istituti Tecnici Superiori sono scuole ad alta specializzazione tecnologica, nate per rispondere alla domanda di nuove ed elevate competenze tecniche e tecnologiche da parte delle imprese e costituiscono il segmento di formazione terziaria non universitaria.

Caratteristiche dei corsi e titolo rilasciato

Durata dei percorsi: 4 semestri per 1800/2000 ore

Didattica in laboratorio

Tirocini obbligatori per almeno il 30% del monte orario complessivo, anche all’estero

Almeno il 50% dei docenti  deve provenire dal mondo del lavoro e delle professioni

Il titolo rilasciato è Diploma di Tecnico Superiore con l’indicazione dell’area tecnologica e della figura nazionale di riferimento

Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS)

L’elemento innovativo dei corsi IFTS è la possibilità del riconoscimento a livello europeo delle competenze acquisite, ai fini della mobilità lavorativa e di ulteriori esperienze formative. Si tratta un sistema integrato di certificazione, valido sia per la prosecuzione dell’iter formativo nelle Università, grazie al riconoscimento dei crediti formativi da parte dell’Università, sia per il riconoscimento di qualifiche professionali di II livello da parte delle Regioni. Al termine del corso è rilasciato un attestato finale spendibile in ambito nazionale e che attesta una qualifica professionale della Regione Toscana. I corsi IFTS hanno una durata variabile da 800 a 1000 ore, e sono strutturati per moduli e UFC (Unità Formative Capitalizzabili), il che consente ai partecipanti eventuali entrate ed uscite personalizzate durante il percorso, sulla base delle competenze possedute e/o delle esigenze formative. Sono previste misure di accompagnamento volte a facilitare e migliorare l’accesso e la frequenza ai corsi dell’utenza e a personalizzare il percorso: informazione, accoglienza, orientamento, bilancio, competenze, consulenza individuale.

Catalogo dell'offerta formativa

Il Catalogo dell’offerta formativa è lo strumento a disposizione dei cittadini che vogliono conoscere i corsi di formazione a cui è possibile iscriversi sul territorio regionale. Il Catalogo include i corsi di formazione gratuiti – alcuni dei quali promossi nell’ambito del progetto per l’autonomia dei giovani Giovanisì – finanziati dalla Regione Toscana attraverso i propri bandi e quelli a pagamento realizzati dalle agenzie formative a seguito di riconoscimento della Regione Toscana. Il Catalogo è rivolto a cittadini disoccupati, inoccupati, studenti, occupati. I cittadini attraverso il Catalogo possono: prendere visione dei corsi, gratuiti o a pagamento, ai quali è possibile iscriversi sul territorio toscano segnalare il proprio interesse a ricevere informazioni sui corsi attivati su uno o più settori attraverso l’iscrizione alla newsletter quindicinale segnalare il proprio interesse alle Agenzie formative a partecipare a uno specifico corso di formazione.